venerdì 23 luglio 2010

Ricamo


Prima di partire per le vacanze ho consegnato questo ricamo per delle poltrone, uno stemma, non vi dico lo stress ma  non per realizzare il ricamo, ma purtroppo dopo diverse prove con altri tessuti riuscite perfettamente, con tanto entusiasmo inizio il lavoro sul tessuto  del cliente, a metà del lavoro, la macchina che cosa fa  non ne vuole più sapere si è concessa le ferie anticipate,il mio smarrimento era totale avevo tra l'altro detto al cliente che glielo avrei riconsegnato per quel giorno,armata di coraggio smonta il lavoro e scuci scuci e scuci con il rischio di danneggiare il tessuto mamma mia che penata,la macchina nonostante le mie coccole è dovuta ritornare al mittente quindi il mio cliente ha dovuto aspettare anche il ritorno della macchina,la bestiola è tornata ma con il filo normale tutto ok ma il dorato nisba indovinate un pò ho dovuto scucire di nuovo e il cliente intanto aspetta ,fortuna che ho altre ricamatrici che non se la tirano tanto e,finalmente ho potuto scrivere la parola fine scusate lo sfogo e vi assicuro non è che una piccola parte ciao e a presto.

6 commenti:

Davida ha detto...

oh...mi dispiace, Ti capisco perfettamente, è successo anche a me una cosa simile....proprio quando uno ci tiene in modo particolare di finire in tempo...
Ma io sono convinta, che queste esperienze aiutino anche a crescere :-))
Tanti saluti e speriamo che arrivi un po’ di fresco adesso ...
Davida

bianca ha detto...

eccome se aiutano,spero proprio che arrivi un pò di fresco ho la mia piccola sempre sudata non credo di ricordare la stessa cosa degli altri miei figli ciao e un abbraccio.

DENI ha detto...

Molto carino ricamo.. e bello.. Anche io dovrei ricamare mia stemma di famiglia meglio dire di mio marito ma o dato una professionista di farmi disegno io per momento non trovo tempo di digitalizzare e poi mia stemma e molto complessa.. Come sempre sei stata brava guarda che filo d'oro da problemi anche macchine mono testa figurati macchina normali domestiche prova con filo di maderia e ottimo..Io prima di ricamare con filo d'oro metto dentro frigo perché con caldo si spezza prima e poi mentre che lavoro do un po di silicona per filati... Lo stesa cosa faccio con filo di lana....Ogni uno ha suo metodo....
Abbraccio
Deni

Alice ha detto...

Ha ragione Deni, il filo metallico dà problemi a chi ricama con le macchine domestiche ma anche a chi lo fà di professione... ne sò qualcosa dato che abbiamo ricamato con l'oro 160 tute davanti, dietro e sui pantaloni. Una penata e sempre tutti con una fretta del diavolo! Comunque buona norma per il filo metallico: ago finezza 90 o 100 (lo so, lo so alle volte deve andare su tessuti delicati, allora 80 ma non meno...)e poi allentare leggermente la tensione. Altro trucco è quello di appoggiare il rocchetto per terra in maniera che abbia il tempo di svolgere bene il filo. Il metallico è famoso per le asolette che poi rompono il filo o addirittura spaccano l'ago danneggiando la macchina.
Strabaciotti

bianca ha detto...

Grazie tante amiche care dei preziosi consigli ne farò tesoro e anche se non ci conosciamo è un modo per pensarvi tutte anche lontano dal computer ciao

Sara ha detto...

Ciao Bianca come ti capisco anche io... Ogni volta che devo finire per forza un lavoro ne capita una!!! Infatti adesso cerco di non dare scadenze, se è possibile, altrimenti è tutto uno stress.
Il ricamo comunque è venuto benissimo!
ciao e alla prossima.
Sara

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...